Abbattere il COSTO della Polizza con 3 REGOLETTE semplici e sicure

La polizza RCAuto come tutti sanno è obbligatoria per i veicoli circolanti e si tratta di un contratto assicurativo da stipulare con una qualsiasi compagnia di assicurazione che opera sul territorio nazionale. Tutti gli automobilisti possessori di un’auto invece la percepiscono come una TASSA (e come dargli torto…). Noi vi suggeriamo 3 modi sicuri per risparmiare con 3 REGOLETTE semplici semplici:

PRIMA REGOLA: COME RIUSCIRE AD ORIENTARSI

Le polizze auto sottoscritte coprono per i danni causati a persone o cose alla guida del proprio mezzo, fino ad un massimale prestabilito nel contratto e si paga un prezzo differente a seconda delle varie compagnie assicurative, massimali previsti e altri servizi offerti. Nel contratto deve essere specificato chiaramente il prezzo della polizza, la provvigione destinata all’intermediario e l’eventuale sconto.

La sottoscrizione del contratto ha validità di un anno e al termine dello stesso è stato istituito l’obbligo, per le compagnie, di inviare la comunicazioni riguardo la data di scadenza annuale del contratto. Almeno trenta giorni prima della scadenza annuale l’assicurazione è tenuta per legge ad inviare un avviso scritto con l’indicazione della data di scadenza della polizza, il premio eventuale da pagare per il rinnovo e le condizioni contrattuali di disdetta, oltre all’attestato di rischio in originale.

SECONDA REGOLA: CAMBIARE SI PUÒ’

Questo documento, che ricordiamo è un obbligo per le assicurazioni da rilasciare alla scadenza del contratto, permette il passaggio ad altra assicurazione con maggiore facilità. Questa disposizione ha reso nel corso del tempo più fluido il passaggio da una compagnia all’altra per permettere all’assicurato di scegliere con più serenità per la sottoscrizione annuale del contratto e reso magmatico e meno consolidato il rapporto tra cliente e assicurazione.

Inoltre si ha la possibilità di mantenere la propria classe di merito per cinque anni in caso di mancata sottoscrizione di un nuovo contratto; le cause della mancata sottoscrizione sono tutte valide, sia la cessione del mezzo, la sua rottamazione e addirittura in caso di furto, il titolare della classe di merito raggiunta mantiene la propria posizione.

TERZA REGOLA: SOLUZIONI A MISURA DEL CLIENTE

La vasta gamma di offerte presenti sul mercato determina una quantità notevole di proposte e soluzioni a misura del cliente, proposte, offerte, sconti, ecc, ma la competenza e la professionalità può essere misurata e valutata effettivamente solo in caso di incidente. È in quel caso che l’esperienza del professionista deve garantire con efficienza la soluzione dei problemi. Ed in parte fa ancora la differenza nonostante la selva di offerte, anche e soprattutto on-line, di questo ultimo periodo, ove sono stati istituiti diversi portali che riescono a confrontare istantaneamente le varie offerte sul mercato.

Questo sistema ha sicuramente agevolato la scelta tra le migliori proposte di prezzo e sconti, ma non ha colmato la conoscenza riguardo le differenze di esperienze, capacità gestionali dei sinistri, professionalità. Se da un lato la trasparenza dei prezzi ha livellato le offerte, il rapporto umano di un tempo tra le parti, consolidato negli anni ed affinato attraverso la scelta più aderente alle esigenze del singolo, sta andando via via scomparendo. Se questo sia un bene o l’ennesimo guasto della globalizzazione saranno i posteri a valutarlo.

2.75