Buoni consigli per l’assicurazione auto ai neopatentati

Auto che passione, quando si è giovani e si ha appena preso la patente! Ma è a questo punto che incominciano i dolori, perchè in Italia l’assicurazione auto per un neo-patentato giovane (dai 18-19 anni in su) incide per cifre pesanti sul bilancio familiare, tanto da dover usare dei trucchetti per cercare di alleviare questa somma.

Se si intesta l’auto a un neo-patentato

Un neopatentato giovane che si compra e ovviamente intesta la macchina partirà dalla classe di merito, in termini di premio assicurativo RCA, più bassa, ovvero la CU 14: e ovviamente dovrà pagare la polizza più salata!

Due soluzioni in questo caso: la prima, permessa dalla legge Bersani, è quella di partire dalla classe di merito di uno dei due genitori, anche se questo avrà sempre un effetto parziale, perchè il neopatentato pagherà comunque il 50% di più rispetto al costo base della classe CU 1: ma è sempre meglio che stipulare la CU 14! E’ statisticamente provato che proprio i più “novellini” alla guida hanno più sinistri, ma questo non giustifica una quota così più elevata rispetto agli altri patentati.

Come risparmiare sull’assicurazione auto per neo-patentati

Ancora più consigliato è quello di non intestare l’auto al neopatentato, intestandola a uno dei due genitori. Naturalmente il fatto di segnalare alla compagnia assicuratrice che a guidare l’auto sia un neopatentato o una persona inferiore ai 27 anni d’età contribuirà ad innalzare il premio assicurativo, ma parliamo sempre di cifre inferiori rispetto a quando è un giovane ad intestare la propria macchina!

Naturalmente prima o poi uno dei figli dovrà staccarsi dal nucleo familiare, ma se non avviene prima dei 27 anni non è il caso di farlo partire con l’assicurazione a suo nome: dopo quest’età si pagherà di meno e si eviterà di subire un salasso considerevole. Motivo in più perchè la prima assicurazione auto sia a nome dei genitori, anche la vita breve che di solito ha la vettura che va a guidare ogni neopatentato: non tanto perchè debba subire per forza un sinistro, ma perchè in genere si sceglie una vettura poco costosa e su cui fare esperienza.

Consigli finali

Ulteriore consiglio ovviamente è quello di fare il più possibile confronti tra le varie compagnie assicurative, proprio per evitare le cifre che alcune di queste sparano verso i neo-patentati: grazie al web, si può scegliere con calma e trovare offerte interessanti ed evitare fregature. Prendere la patente, quindi, senza essere fregati dopo…

0.00