Incidente stradale: istruzioni per sapere come comportarsi

Cosa fare se le persone coinvolte nell’incidente riportano lesioni fisiche

Se l’incidente ha provocato gravi danni, sia ai mezzi che alle persone, è buona norma non spostare i veicoli. Tale precauzione permette alle autorità di ricostruire la dinamica dell’accaduto. Dopo essersi assicurati di non aver riportato lesioni, è necessario indossare un giubbotto catarifrangente, mettere le quattro frecce e uscire dal proprio veicolo per posizionare sulla strada l’apposito segnale d’emergenza.

In questo modo, gli altri automobilisti potranno rallentare per tempo, evitando di travolgere i mezzi e le persone coinvolte nel sinistro. Dopo aver contattato il 113, se ci sono dei feriti, è necessario chiamare il 118. Nel caso in cui si possieda una preparazione medica si possono prestare i primi soccorsi, in caso contrario è meglio non toccare i feriti. Le autorità competenti si occuperanno di recuperare i veicoli. Nel caso in cui l’incidente abbia provocato delle vittime i veicoli vengono sequestrati per effettuare gli opportuni rilievi per l’azione penale.

Per poter adeguatamente riferire l’accaduto alle forze dell’ordine è necessario saper ricostruire i fatti nel dettaglio e raccogliere le testimonianze delle persone che hanno assistito all’incidente stradale. Altrettanto importante si rivela il recupero dei dati dei testimoni al fine di poterli ricontattare. Nel caso in cui il responsabile del sinistro si sia dato alla fuga è necessario riuscire a memorizzare la fisionomia del conducente e prendere il numero di targa del mezzo o coglierne alcuni dettagli quali il colore e il modello.

Come comportarsi se i danni provocati dal sinistro sono limitati ai mezzi

Se un incidente procura danni relativi solo ai mezzi si può procedere allo spostamento dei veicoli dalla strada se questi ostruiscono il traffico. Nel caso in cui da entrambe le parti scaturisca un accordo si può procedere alla compilazione del Modulo di Contestazione Amichevole che serve per accelerare i tempi di risarcimento da parte dell’assicurazione. Se non si dispone del modulo si può procedere a prendere i dati del mezzo e del conducente o, eventualmente, anche del proprietario se la persona alla guida del veicolo non è la proprietaria della vettura, su un pezzo di carta. Qualora non scaturisca un accordo si rende necessario l’intervento delle forze dell’ordine.

Come avviare la procedura di rimborso da parte dell’assicurazione

Entro tre giorni dall’incidente, tre mesi nel caso si siano riportate lesioni fisiche, si comunica il fatto all’assicurazione, andandoci di persona o inviando una raccomandata con ricevuta di ritorno. La comunicazione può essere effettuata anche in caso non si sia a conoscenza dell’identità del conducente dell’altro veicolo, in questo caso è il Fondo vittime della strada che si occupa del risarcimento.

0.00