La storia assicurativa tutela il cliente contro i premi folli

Perché si parla si “storia assicurativa”?

Ogni giorno si può percepire un diffuso malcontento verso le assicurazioni ma quali sono i motivi per cui questo ha preso piede? Benché le ragioni del poco consenso siano molte, proviamo a considerarne una in particolare, ovvero l’influenza sul costo della polizza della cosiddetta “storia assicurativa”.

Un punto fondamentale da non trascurare è, senza ombra di dubbio, la classe di merito che permette ad un assicurato di abbattere l’ammontare della propria polizza nel caso in cui per lungo tempo non si sia stati coinvolti in sinistri stradali. Ovviamente una classe di livello 1 sarà molto meglio di una classe 8 ma questo argomento lo tratteremo in seguito.

Come si calcola il premio?

I metodi per il calcolo dell’assicurazione sono molti e variano da caso a caso ma uno dei presupposti fondamentali e capire se per questa vada considerata la precedente storia assicurativa ereditata direttamente da se stessi o anche da un parente, oppure se questa non vada in nessun modo presa in considerazione.

Come varia il premio con una classe ereditata?

Un caso molto tipico è quello di un ragazzo, con la patente da qualche anno, che acquista un’autovettura e desidera assicurarla. Nel caso in cui non si riesca ad attribuire nessuna agevolazione all’assicurato, questo finirà automaticamente in classe 14 e la sua polizza difficilmente scenderà sotto i 700 Euro, diversamente nel caso in cui questo riesca ad ereditare ad esempio una classe 8 dal padre, il premio potrebbe mostrare un calo anche di un centinaio di Euro.

Un’altra situazione potrebbe essere quella in cui il ragazzo ottiene, da un parente, una classe di merito 1 ed a questo punto l’assicurazione potrebbe diminuire anche di oltre 200 Euro rispetto alla più costosa.

Alla fine chi ci guadagna davvero?

Senza dilungarsi oltre, risulta essere abbastanza chiaro come una classe ereditata, anche se non particolarmente buona come la 8, mostri comunque un notevole risparmio sulla polizza e di conseguenza si palesa l’ovvio motivo per cui le compagnie assicurative tendano a non tener conto della pregressa storia dell’assicurato per ottenere il massimo premio possibile.

0.00