Un aiuto dalle polizze auto contro gli incidenti

Disattenzioni alla guida ed alta velocità rappresentano le cause principali di incidenti nel nostro paese. Di recente, una statistica fornita dall’ISTAT ha evidenziato questi come i motivi principali che stanno alla base della maggior parte dei sinistri stradali che avvengono sulle nostre strade. Malgrado la tecnologia possa fare tanto per limitare gli incidenti, il trend resta in decisa controtendenza, con un aumento pari all’1,4% registrato fra il 2014 e il 2015. Sebbene le premesse siano tutt’altro che rassicuranti, un valido aiuto nella prevenzione degli incidenti potrebbe arrivare dalle assicurazioni auto. Vediamo come.

Come può la polizza auto prevenire gli incidenti?

I dati forniti dall’ISTAT continuano a sottolineare una situazione piuttosto allarmante: nel solo 2015 gli incidenti che hanno provocato lesioni agli automobilisti e ai passeggeri sono stati ben 174.539 e i morti oltre 3.400. Per fortuna, le automobili più moderne si stanno equipaggiando con dispositivi sempre più all’avanguardia e performanti, onde prevenire parte dei sinistri. E tutto questo senza contare il ruolo di prevenzione che può rivestire l’assicurazione auto.

Grazie alla ricerca tecnologica, le compagnie assicurative si stanno impegnando nel fornire applicazioni da utilizzare tramite smartphone, in grado di limitare le distrazioni e migliorare il reperimento dei dati circa posizione e stile di guida di ogni utente. L’installazione di alcuni dispositivi di controllo satellitare quale la “scatola nera”, oltre a tenere sotto controllo l’automobile in caso di furti o danni, incrementa le responsabilità del conducente ed offre persino un piccolo sconto sul costo della polizza stessa, che può raggiungere il 10% della spesa totale.

Come aumentare la sicurezza stradale

Uno degli ultimi esempi in fatto di prevenzione è Quixabox, un articolo ideato di recente che mette in comunicazione lo smartphone del conducente con un sistema di localizzazione satellitare in grado di fornire posizione e dati della vettura in questione. L’utente può attivare sul proprio smartphone anche la segnalazione automatica del superamento dei limiti di velocità. Non è tutto. Ogni contraente potrà beneficiare della presenza di operatori disponibili ad offrire informazioni sempre aggiornate sulle condizioni del tempo e sul traffico, oltre che di un medico che potrà essere consultato 24 ore al giorno per tutti i giorni della settimana.

Anche Groupama ha pensato ai conducenti e a come limitare gli incidenti sulle strade. L’app ideata dalla compagnia assicurativa francese è stata pensata per ridurre le distrazioni alla guida, sempre più spesso causate dall’ormai inseparabile telefonino. Tutte le notifiche provenienti dalle varie chat e dai social network vengono silenziate in automatico ogni volta che l’utente si mette alla guida, limitando le distrazioni alle quali siamo soggetti quando sediamo in auto. L’app pensata da Groupama si chiama “Santino” e promette di rispondere a tutti i contatti dicendo loro che l’utente è temporaneamente impegnato a guidare.

0.00