Veicoli che circolano poco, quale assicurazione?

Può capitare di essere in possesso di veicoli che si utilizzano solo per alcuni periodi dell’anno o che complessivamente non circolano frequentemente. In questi casi, ognuno cerca di trovare un cavillo per poter pagare di meno sulla copertura assicurativa. Stesso discorso vale per chi ama le auto e le moto d’epoca. Purtroppo le compagnie prevedono le stesse polizze a prescindere se l’auto venga usata quotidianamente o una volta all’anno. Tuttavia, c’è qualche piccola soluzione per assicurare un veicolo che si usa poco.

Utilizzo ridotto dell’auto

Se si tratta di un’auto che semplicemente circola non di frequente, quello che si può fare è limitare il più possibile le coperture non obbligatorie come il soccorso e la tutela legale. Basterebbe rimanere solo l’incendio e furto, dal momento che si potrebbe andare incontro a qualche malintenzionato che sa quanto il veicolo viene usato.

Un’alternativa è fornita dall’assicurazione Sara Free, con la quale si versa solamente un premio annuale pari al 55% del premio base Sara e a questo si aggiunge una quota in base all’effettivo utilizzo del veicolo. Per poter far ciò, la compagnia si avvale di un dispositivo satellitare che invia in automatico i Km percorsi e calcola l’addebito aggiuntivo.

Auto che si usano solo in alcuni momenti

Se l’auto viene utilizzata solo per alcuni periodi durante l’anno, si consiglia di procede con la sospensione dell’assicurazione. Durante il periodo di fermo, l’auto non può essere custodita in strada, ma solo in un’area privata. L’assicurazione può essere poi riattivata entro 12 mesi dalla sospensione. Questa procedura può avvenire sia per le polizze di agenzia (recandosi semplicemente allo sportello) che per le compagnie telefoniche. In questo secondo caso però, occorre spedire tramite raccomandata certificato e tagliando e ciò vale sia per la sospensione che per la riattivazione. La sospensione non può essere attuata sulle moto.

Veicoli storici

In ultimo, se si è in possesso di un’auto d’epoca, è bene sapere che alcune compagnie come Axa e Sara, prevedono delle polizze ad hoc per veicoli storici in cui il premio assicurativo è svincolato dalla classe di merito. Per poter beneficiare di queste coperture è necessario che si tratti di una vettura con almeno 30 anni oppure che abbia 20 anni ma si contraddistingua da un valore storico particolare. Alcune compagnie poi potrebbero richiedere anche l’iscrizione nel registro ASI delle auto d’epoca.

4.00